banner
Gen 4, 2018
846 Views
1 0

Duna di Focene Nord, l’intervista a Massimiliano Chiodi

Written by

Un fenomeno che colpisce quasi tutte le coste del mondo, un fenomeno che produce danni dal punto di vista della balneazione, spesso a chi opera nel settore, ma soprattutto dal punto di vista ambientale. Un problema che da noi lo notiamo in questi giorni con l’ erosione Duna di Focene Nord.

banner

Un fenomeno che colpisce quasi tutte le coste del mondo, un fenomeno che produce danni dal punto di vista della balneazione, spesso a chi opera nel settore, ma soprattutto dal punto di vista ambientale. Un problema che da noi lo notiamo in questi giorni con l’ erosione Duna di Focene Nord.
In Italia il 45 % delle coste circa ha il problema erosione, in pratica parliamo di circa 1600 chilometri di costa che ogni anno in inverno a causa del maltempo e delle mareggiate vengono attaccate dal mare.

Duna di Focene nord, il mare si riprende quello che è suo

Come abbiamo detto, molte coste italiane si ritrovano a combattere contro il problema dell’erosione, quest’anno  una delle situazioni più critiche è senza dubbio sul versante di Focene Nord, dove la famosa duna è praticamente scomparsa come abbiamo documentato in nostro video qualche giorno fa.
Ovviamente essendo le spiagge una delle risorse principali del nostro territorio ma diciamo anche dell’Italia intera, servono fondi e soluzioni che cerchino perlomeno di regolarizzare il fenomeno.
L’erosione purtroppo dipende da molti fattori il primo è la mancanza dell’apporto sedimentario da parte dei fiumi che ogni anno vengono dragati per evitare i rischi idrogeologici.
Se aggiungiamo l’intervento dell’uomo sotto forma di cementificazione allora la problematica si amplia ancora di più rendendo gli interventi con relativa spesa di soldi pubblici quasi inutile.

La spiaggia sparita del Lazio

È chiaro che ogni amministrazione che si ritrova questo problema deve assolutamente cercare di
prevedere ed agire insieme ad esperti di settore la continua e costante perdita di spiaggia. Per chi non
crede alla problematica reale è bene far notare che negli ultimi 50 anni nel Lazio si sono persi 40 ettari
di spiaggia
, 40 ettari che generavano introiti ed economia per l’intera regione.
La Regione Lazio da qualche anno sta cercando di risolvere il problema ma ad oggi non c’è stata ancora
una vera e propria svolta dal punto di vista puramente tecnico.

Questa mattina sulla duna di Focene Nord abbiamo incontrato il Presidente della Commissione
Ambiente
del Comune di Fiumicino Massimiliano Chiodi che ci ha raccontato alcune cose in merito a
questa emergenza che sta devastando il territorio e che potete sentire nell’intervista che abbiamo
realizzato.
Vogliamo chiudere dicendo solamente una cosa che deve far riflettere, la Regione Lazio su 329
chilometri di costa ben 210 risultano trasformati
ad uso urbano e infrastrutturale. A buon intenditor…

Article Tags:
·
Article Categories:
4 chiacchiere con
banner

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin Menu